Il piano del governo per il dopo Expo Tecnologie per la qualità della vita: una cittadella da 1.6oo scienziati

Fonte: corriere.it

NON SOLO CIBO: ANCHE MEDICINA, CULTURA, ARTE. MILANO COME LABORATORIO MONDIALE. 200 MILIONI ALLA PARTENZA<

Il piano del governo per il dopo Expo
Tecnologie per la qualità della vita: una cittadella da 1.6oo scienziati

Tecnologie umane applicate alla qualità della vita. Renzi affida la regia del polo all’Istituto italiano di tecnologia di Genova

209436_0028_3779872 (1)-U43030410509211w3H-U43130323910952eDF-593x443@Corriere-Web-NazionaleUna vita più lunga e di qualità. Un progetto molto ambizioso per realizzare a Milano il centro di eccellenza mondiale per il miglioramento della vita in tutti i suoi aspetti. Questo il piano per il dopo Expo (25 cartelle in inglese dal titolo provvisorio «Human technopole. Italy 2040») che il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, presenterà martedì a Milano. Il progetto propone di creare in una parte dell’area dell’Esposizione universale un polo internazionale di ricerca e tecnologia applicata. Dedicato non solo all’ alimentazione, tema dell’Expo, ma a tutte le competenze che possono contribuire all’allungamento e al benessere della vita. Si mira quindi all’interazione fra scoperte e tecnologie mediche, welfare in una società che invecchia, innovazioni nei materiali sostenibili e nel ciclo dell’acqua e dei rifiuti, fino alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale «come parte di una alta qualità della vita per i cittadini di tutte le età».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...