[Reblog]: Enti pubblici di ricerca, un rilancio necessario contro il declino dell’Italia

Di  10 novembre 2015 ore 11:08

I danni prodotti dai tagli agli enti pubblici di ricerca vanno ben oltre alla dimensione finanziaria relativa in quanto, con i paralleli provvedimenti di limitazione dei turn over, in atto ormai da molti anni in omaggio a non si sa a quale principio, si è squassata la struttura professionale dell’organizzazione, che non ha più nemmeno un minimo di risorse per correggere queste ulteriori disfunzioni. La prima operazione coerente con una ipotesi di politica che miri a un “rafforzamento e riorganizzazione di quel sistema nazionale di innovazione che lega nelle sue interconnessioni università, enti di ricerca, imprese, istituzioni…” – come recentemente ricordato da Patrizio Bianchi – dovrebbe essere accompagnata da una eliminazione di tutti questi vincoli e tagli. Rilanciare il ruolo degli enti pubblici di ricerca è una operazione del tutto necessaria, e collocare ai vertici una guida coerente e una partecipazione dei ricercatori, rappresenta un’altra componente di quel rilancio. Non è tutto, ma se non ci saranno nemmeno questi segnali, questo paese dovrà attrezzarsi per ulteriori declini…

EPR

continua su ROARS.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...