Legge Stabilità 2016 – assunzioni PA, fondi a scuole, atenei e sanita’

Ricambio generazionale nella PA, risorse per ricercatori e formazione dei medici, fondi a Università e scuole

Sono alcune delle novità previste dalla legge di Stabilità 2016, adottata dalla Camera ed oggi nuovamente in Aula al Senato per l’approvazione definitiva.

Professori meritevoli

Il comma 110 del maxiemendamento approvato dalla Camera istituisce, in via sperimentale, uno strumento per finanziare chiamate dirette di studiosi di elevato e riconosciuto merito scientifico, denominato Fondo per le cattedre universitarie del merito Giulio Natta.

Al Fondo, destinato al reclutamento straordinario per chiamata diretta di professori universitari di prima e di seconda fascia selezionati secondo procedure nazionali, sono assegnati:

  • 38 milioni di euro nell’anno 2016,
  • 75 milioni di euro a decorrere dall’anno 2017.

Ricercatori e formazione dei medici

Per sostenere l’accesso dei giovani alla ricerca e la competitività del sistema universitario italiano a livello internazionale, è previsto l’aumento del Fondo per il finanziamento ordinario delle università e del Fondo ordinario per il finanziamento degli enti e istituzioni di ricerca (comma 133).

Il Fondo per il finanziamento ordinario delle università è incrementato di:

  • 47 milioni di euro per l’anno 2016,
  • 50,5 milioni di euro a decorrere dall’anno 2017, per l’assunzione di ricercatori di cui all’articolo 24, comma 3, lettera b), della legge n. 240-2010, e per il conseguente eventuale consolidamento nella posizione di professore di seconda fascia.

L’assegnazione alle singole università dei fondi sarà effettuata con decreto del MIUR, tenendo conto dei risultati della valutazione della qualità della ricerca.

Il Fondo ordinario per il finanziamento degli enti e istituzioni di ricerca, invece, è aumentato di:

  • 8 milioni di euro per l’anno 2016,
  • 9,5 milioni di euro a decorrere dall’anno 2017 per l’assunzione di ricercatori negli enti pubblici di ricerca.

L’assegnazione delle risorse agli enti pubblici di ricerca sarà effettuata con decreto del MIUR, in linea con i criteri di riparto del Fondo ordinario per il finanziamento degli enti e delle istituzioni di ricerca.

Al fine di aumentare il numero dei contratti di formazione specialistica dei medici (comma 138), gli stanziamenti previsti dalla legge n. 147-2013 sono incrementati di:

  • 57 milioni di euro per l’anno 2016,
  • 86 milioni di euro per l’anno 2017,
  • 126 milioni di euro per l’anno 2018,
  • 70 milioni di euro per l’anno 2019,
  • 90 milioni di euro a decorrere dall’anno 2020.

PA, nuove assunzioni

Per favorire il ricambio generazionale e l’immissione di personale altamente qualificato nella pubblica amministrazione, nel triennio 2016-2018 si prevedono le assunzioni di:

  • 50 dirigenti mediante apposita procedura selettiva gestita dalla Scuola nazionale dell’amministrazione (SNA),
  • 50 unità nei profili iniziali della carriera prefettizia,
  • 10 avvocati dello Stato,
  • 10 procuratori dello Stato.

I criteri della procedura selettiva e della ripartizione tra le amministrazioni saranno individuati con decreto del presidente del Consiglio dei ministri, su proposta del ministro per la Semplificazione e la pubblica amministrazione, di concerto con il ministro dell’Economia e delle finanze.

Scuola

Il Fondo per il funzionamento delle istituzioni scolastiche sarà incrementato di 23,5 milioni di euro per l’anno 2016 (comma 126-ter).

Il comma 141 del maximendamento, invece, prevede l’istituzione presso il MIUR di un Fondo per l’acquisto di libri di testo e di altri contenuti didattici, anche digitali, relativi ai corsi d’istruzione scolastica fino all’assolvimento dell’obbligo di istruzione scolastica. Il Fondo avrà una dotazione di 10 milioni di euro per ciascuno degli anni 2016, 2017 e 2018.

dirigenti scolastici, in base al comma 117-bis, punto 1, saranno selezionati mediante corso-concorso selettivo di formazione bandito dal MIUR. Potrà partecipare al concorso il personale docente ed educativo delle istituzioni scolastiche ed educative statali, in possesso del relativo diploma di laurea magistrale ovvero di laurea conseguita in base al previgente ordinamento, che abbia maturato un’anzianità complessiva nel ruolo di appartenenza di almeno cinque anni.

Sanità

Per contribuire al funzionamento dell’Istituto nazionale di genetica molecolare (INGM) sarà autorizzata a decorrere dall’anno 2016 una spesa aggiuntiva di un milione di euro all’anno (comma 227-bis).

Allo scopo di consentire l’accesso ai trattamenti innovativi, invece, il Ministero della Salute predisporrà annualmente un programma strategico volto a definire specifiche priorità di intervento (comma 327).

Infine, verrà istituito un fondo per finanziare la prima applicazione da parte delle farmacie del servizio di revisione dell’uso dei medicinali (Medicine Use Review), finalizzato, in via sperimentale, ad assicurare l’aderenza farmacologica alle terapie con conseguente riduzione dei costi per le spese sanitarie relative ai pazienti affetti da asma.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...