ERC Advanced Grants: 16 ricercatori italiani premiati

Roma, 6 apr. (askanews) – Sono 269 i ricercatori che beneficeranno degli Advanced Grants 2017, finanziamenti fino a 2,5 milioni di euro ciascuno che l’European Research Council destina alle migliori menti, di qualsiasi età e nazionalità purché già di alto livello e che svolgano la loro ricerca in Europa, perché possano coltivare le idee più innovative in grado di ampliare le frontiere della ricerca.

Complessivamente – informa l’Erc – sono stati assegnati 653 milioni di euro che saranno suddivisi tra i vincitori (per il 17% donne) scelti dopo una dura selezione tra i 2167 ricercatori senior che hanno risposto alla call (12% il tasso di successo).

Dei 269 premiati, 16 sono italiani. Undici di loro svolgeranno i progetti nel nostro Paese, mentre 5 li porteranno avanti in strutture estere. Se si guarda alla nazionalità dei vincitori degli Advanced Grants, gli inglesi risultano i più numerosi (50), seguiti dai tedeschi (40), dai francesi (29), dagli spagnoli (21) e dagli italiani (16).

Quanto ai Paesi ospitanti, il più accogliente risulta il Regno Unito che ospita 66 vincitori, seguito da Germania (42), Francia (34), Svizzera (24), Spagna (18), Olanda (16), Israele (Paese associato a H2020, 13) e Italia che, come detto, ospita 11 ricercatori. Di questi 3 lavoreranno alla Sapienza di Roma e gli altri presso Cnr, Università di Trieste, Università di Pavia, Università di Pisa, Università Bocconi, Università di Trento, Fondazione Toscana Life Sciences e Fondazione Bruno Kessler.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.