Legge governance aerospazio,al sottosegretario Giorgetti la delega

Fonte: askanews

Roma, 9 lug. (askanews) – Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha delegato al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri Giancarlo Giorgetti anche le funzioni relative al coordinamento delle politiche relative ai programmi spaziali e aerospaziali di cui alla legge n.7 del 2018 “Misure per il coordinamento della politica spaziale e aerospaziale e disposizioni concernenti l’organizzazione e il funzionamento dell’Agenzia spaziale italiana”.

La pubblicazione del decreto di delega – sulla Gazzetta Ufficiale del 5 luglio scorso – consente di avviare l’implementazione della legge che ha innovato la governance del settore spaziale e aerospaziale, entrata in vigore il 25 febbraio scorso ma rimasta solo sulla carta per il cambio di governo. Una delega importante per l’ Asi e per le attività spaziali del Paese, sottolinea l’Agenzia spaziale italiana sul suo sito.

La nuova legge prevede, al fine di assicurare l’indirizzo e il coordinamento in materia spaziale e aerospaziale anche con riferimento ai servizi operativi correlati, l’istituzione presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, del Comitato interministeriale per le politiche relative allo spazio e alla ricerca aerospaziale.

Il Comitato è presieduto dal Presidente del Consiglio dei ministri ovvero dal Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega alle Politiche Spaziali e Aerospaziali, ed è composto dai Ministri della Difesa, dell’Interno, dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, dello Sviluppo Economico, delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dell’Economia e delle Finanze, nonché dal Presidente della Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome e dal Presidente dell’Asi.

Il Comitato, “nell’ambito e a supporto dei compiti di alta direzione, indirizzo e coordinamento del Presidente del Consiglio dei ministri”, ha molteplici funzioni: definisce gli indirizzi del governo in materia anche in relazione alla ricerca e alle ricadute sul sistema produttivo; indirizza e supporta l’Asi nella definizione degli accordi internazionali; approva il Documento strategico di politica spaziale nazionale; assicura il coordinamento tra le attività dell’Asi e quelle delle amministrazioni centrali e periferiche; individua le linee prioritarie per la partecipazione ai programmi dell’Esa; promuove sinergie con enti di ricerca, università e imprese.

E ancora, favorisce la collaborazione tra pubblico e privato per sviluppare servizi e applicazioni innovative; definisce il quadro delle risorse finanziarie disponibili per l’attuazione delle politiche spaziali; valuta i ritorni e i risultati dei programmi pluriennali; promuove lo sviluppo di programmi spaziali che coinvolgono aspetti di sicurezza nazionale e di tipo duale, ecc. Il Comitato diventa il fulcro del sistema spaziale e viene sentito anche in merito alla nomina del cda dell’Asi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.