I migranti della scienza

Il Consiglio Europeo delle Ricerche ha comunicato i risultato del bando dedicato ai giovani ricercatori (Starting), che si alterna nel programma quadro europeo Horizon 2020 con quelli per chi è più avanti nella carriera (Consolidator) o è senior (Advanced): https://erc.europa.eu/news/mini-organs-ultrafast-filming-erc-invests-early-career-researchers

Il quadro che le statistiche offrono è – purtroppo – il consueto: giovani ricercatori italiani molto competitivi (al secondo posto, dietro un paese – la Germania – con significativamente più ricercatori: 2.8 dottorati/1000 abitanti nella fascia d’età 25-34 contro 1.6 dell’Italia, e una popolazione di 82 milioni di abitanti; e davanti a un paese per molti altri versi paragonabile, come la Francia)

Ma la frazione di giovani italiani che NON porta il proprio grant in Italia ma in un altro paese Europeo è molto alta: il numero di coloro che scelgono l’Italia crolla da 42 a 12.

L’ovvia e anche corretta obiezione è che la mobilità dei ricercatori è un valore, e dunque di per sé l’alto numero di ricercatori italiani che sceglie di andare altrove in Europa non sarebbe un problema, SE NON FOSSE che la situazione è fortemente asimmetrica: pochissimi ricercatori di altri paesi scelgono l’Italia, e questo è evidente (oltre che dal basso numero assoluto di grant con istituzione ospitante italiana) anche dalla statistica che ci dice che QUASI TUTTI coloro che scelgono il nostro paese sono in effetti italiani.

L’effetto complessivo è quello di far precipitare il nostro paese dal secondo all’undicesimo posto quando si analizza la classifica delle istituzioni ospitanti:

Molto più sana la situazione dei nostri principali concorrenti, Germania, Francia, Gran Bretagna (ma anche la Spagna, con numeri assoluti inferiori), con una frazione di vincitori in ingresso oscillante tra la metà e i tre quarti.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.