Ferroni (Infn): “La politica cerca scorciatoie, ma l’Asi è ancora un ente di ricerca”

Il presidente dell’istituto nazionale di Fisica nucleare sulle dimissioni di quattro dei cinque componenti del comitato per la selezione delle guide degli enti di ricerca.  “Se vogliono farci qualcos’altro, lo dicano”. Miur: ”Nessuna ingerenza”

di MATTEO MARINI

ROMA. “Penso che sull’Asi si stia invertendo l’ordine delle cose, se la politica non vuole più che sia un ente di ricerca, ma vuole farci qualcos’altro, lo deve chiarire”, esordisce così Fernando Ferroni, presidente dell’Istituto nazionale di Fisica nucleare, commentando la notizia delle dimissioni di quattro dei cinque membri del Comitato di scienziati incaricato di scegliere i presidenti degli enti di ricerca. “Fino a che la 218 non cambia – ha detto a Repubblica – l’Asi soggiace a una definizione che prevede procedure già applicate nel passato, come del resto gli altri enti di ricerca. E quindi un presidente deve essere competente in materia. Così facendo la politica sta prendendo una scorciatoia”…

continua su La Repubblica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.