Rubbia: no ai tagli a GSSI

“No ai tagli di bilancio”, il premio Nobel Rubbia in campo per salvare l’Istituto del Gran Sasso

Questo centro di eccellenza dedicato all’alta formazione e alla ricerca attrae ogni anno studenti e ricercatori da tutto il mondo. La sua continuità sembra tuttavia a rischio a causa di una riduzione dei finanziamenti

STEFANO MASSARELLI

«È un momento straordinario per la scienza in Italia. La politica non deve ignorare l’importanza della ricerca, soprattutto quella di qualità e in grado di attrarre ricercatori e studenti da ogni parte del mondo, come accade oggi al Gran Sasso Science Institute». A parlare è Carlo Rubbia, Premio Nobel per la fisica e senatore a vita, protagonista assieme a Gaetano Quagliariello di un emendamento all’attuale manovra finanziaria che mira a garantire la sopravvivenza dell’istituto scientifico del Gran Sasso, diventato nel 2016 scuola superiore universitaria…

continua su La Stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.