[Reblog]: Looking beyond the Standard Model in Liverpool

Reblogged from: physicsworld.com Posted on Aug 30, 2013 3:52 pm Liverpool physicist John Fry (right) gets ready for his close-up. By Hamish Johnston Earlier this week the Physics World film crew was on Merseyside to document some of the exciting physics done in Liverpool and its environs. Our first stop was a meeting of the NA62 collaboration at the University…

La fisica dopo il bosone di Higgs

Nell’ambito del Ravello Festival 2013 si terrà, il 30 Luglio 2013, un incontro dal titolo “Il domani della fisica dopo il bosone di Higgs”. All’appuntamento, promosso dalla Fondazione Idis-Città della Scienza, parteciperanno due protagonisti della scoperta scientifica avvenuta nei laboratori europei del CERN (European Council Organization for Nuclear Research) di Ginevra (sSvizzera): Guido Tonelli, Università degli…

Almeno tu nell’universo

Sognava di essere un’étoile del Bolshoi, invece ha scoperto il bosone di Higgs, la particella che tiene in piedi il cosmo. Così oggi Fabiola Gianotti è la nostra (nuova) Margherita Hack in odore di Nobel, ma coi piedi per terra di Veronica Bianchini  «Dovete incontrare Fabiola? Qui lei è un mito. Una persona di cui…

Cittadinanza onoraria agli spezzini del CERN

Sabato 6 luglio alle ore 10.00 è convocato Sala Dante un Consiglio Comunale Straordinario per il conferimento della cittadinanza onoraria agli scienziati del CERN di Ginevra, Sergio Bertolucci (La Spezia, 1950) e Guido Tonelli (Casola, 1950). Bertolucci è direttore di ricerca e calcolo scientifico del CERN dal 2008. Tra i fisici italiani più noti in…

Underground experiment sees possible hints of dark matter

The Cryogenic Dark Matter Search experiment adds new intrigue to the hunt for dark matter. Kathryn Jepsen PDF Download Related symmetry content Feature: Illuminating the dark universe Day in the life: Soudan Lab Explain it in 60 seconds: Dark matter Explain it in 60 seconds: Sigma Elsewhere on the web Dark Matter Search Results Using the Silicon…

[Reblog]: AMS-02 conferma i dati di PAMELA.. e li estende ad una energia un po’ più alta

 (here in english) PAMELA è uno spettrometro magnetico lanciato più di 6 anni fa a bordo del satellite russo Resurs-DK1. Dal 2006 sta fornendo dati di alta precisione su raggi cosmici di origine solare, galattica ed intrappolata nel campo geomagnetico. Il principale risultato è quello della misura della componente di antimateria, antiprotoni e positroni, presente nei raggi…

AMS, un successo italiano

Fonte: AGI Spazio: Ferroni (Infn), dati Ams interessantissima conferma 17:19 03 APR 2013 (AGI) – Roma, 3 apr. – “I dati di AMS sono una interessantissima conferma con precisione maggiore dei dati rilevati dagli esperimenti spaziali Pamela e Fermi in questi ultimi anni”. Lo dice Fernando Ferroni dell’Infn. “Una conferma che non risolve certo il…

I risultati di AMS sulla ricerca di antimateria e la materia oscura

Si è svolto oggi al CERN di Ginevra, il centro del mondo della fisica delle alte energie, il seminario del premio Nobel, prof. Samuel Ting, portavoce dell’esperimento AMS, in merito ai risultati sulla misura della frazione di positroni, le antiparticelle degli elettroni, rispetto a quella degli elettroni stessi, una misura che conferma l’anomalia già osservata…

Gpu, dai videogame al Cern

Luca Tremolada 24 marzo 2013 Felice Pantaleo è un fisico, si definisce uno di quegli scienziati che misura eventi rari, anzi ultrarari. «Uno su 10 alla 10 – afferma ma poi si corregge – come dire un ago in centomila pagliai». L’anno prossimo al Cern di Ginevra partirà l’esperimento NA62… continua su Il Sole 24…

Il baby universo è un acceleratore che emoziona i fisici

Masiero (Infn), risultati impressionanti 22 marzo, 09:22 Rappresentazione artistica del satellite europeo Planck (fonte: ESA – C. Carreau)  I dati sull’universo neonato ottenuti dal satellite europeo Planck vengono accolti con “una certa emozione” dai fisici delle particelle. “E’ impressionate vedere come i dati sul microcosmo che raccogliamo ogni giorno nelle nostre macchine acceleratrici convergano con…

L’Universo ha accelerato grazie al bosone di Higgs?

Fonte: INFN Il telescopio spaziale Planck dell’Agenzia Spaziale Europea ha aggiornato con grande precisione la mappa della radiazione fossile del Big Bang. Questa mappa fornisce preziose informazioni anche a quella parte della fisica che sta all’interfaccia tra fisica delle particelle negli acceleratori (fisica delle alte energie studiata dall’INFN) e cosmologia. Secondo il vicepresidente dell’INFN, prof. Antonio Masiero,…

Astrophysicists Turn to the Skies to Measure the Mass of the Neutrino How an almost massless particle has shaped the large-scale structure of the universe By Sudeep Das and Tristan L. Smith WARPED: Cosmic microwave background radiation collected by telescopes on the earth and in space has been subtly distorted by dark matter. By tracing the distortions, physicists can…

[Video]: il bosone di Higgs spiegato come un fiocco di neve

http://www.dailymotion.com/video/xrxotc_il-bosone-di-higgs-spiegato-ai-profani-e-come-un-fiocco-di-neve-il-fisico-john-ellis-del-cern-illust_news#.UTfHVtHxSAM Milano, (TMNews) – “Immaginate un’infinita distesa di neve, un campo esteso lungo tutto lo spazio. Il campo di Higgs è come questo: questo è fatto di fiocchi di neve, allo stesso modo il campo di Higgs è composto di piccoli quanti. Noi li chiamiamo Bosoni di Higgs”. Il fisico teorico del Cern John Ellis…

L’INFN fa chiarezza: I tanti volti del bosone di Higgs

Esistono tanti Higgs, alcune teorie ne prevedono più di uno 06 marzo, 20:34 Simulazione di eventi prodotti dal decadimento del bosone di Higgs nell’esperimento Atlas (fonte: CERN) Dopo essere stato inseguito per decenni dai fisici di tutto il mondo, il bosone di Higgs è ancora ben lontano dall’essere classificato all’interno di una teoria. Potrebbe avere…