Finisce il calvario di Ilaria «Ma ora mi sento sfregiata»

Prosciolta dopo due anni la scienziata Capua. «Non c’è nessun traffico di virus»  di Gian Antonio Stella «Mi sento sfregiata. Come se mi avessero buttato addosso l’acido. E certe ferite non se ne vanno…». Ventisei mesi dopo esser stata sbattuta in prima pagina da l’Espresso sotto il titolo «Trafficanti di virus», dove veniva additata tra i protagonisti di un’inchiesta…

[Reblog]: Ilaria Capua non è un mostro, io lo sapevo già

Riccardo Luna “Prosciolta da tutto. Perché il fatto non sussiste“. Il messaggio che mi è arrivato dalla Florida era così: piatto, piano, senza punti esclamativi o una di quelle faccine che sui social si usano tanto. Sarà felice per la vita che ricomincia? mi sono chiesto. O sarà piuttosto arrabbiata per la vita che le hanno…

[Reblog]: Chiedo asilo…

Chiedo asilo: storia di un sismologo italiano all’ufficio immigrazione Usa (e di un flat-foot che citava Fermi) BY SILVIA, ON NOVEMBER 15TH, 2012 Novembre 2012: aeroporto San Francisco International, ufficio immigrazione. L’italiano col passaporto in mano è uno scienziato: chiamiamolo Scienziato. Non immaginatevelo con il cappello floscio e la valigia di cartone: sta andando a…

Murky manoeuvres

Scientific reform promised to give Italy’s scientists the respect and autonomy they deserve, and political posturing must not be allowed to tip the burgeoning system off balance. 30 October 2012 Three separate Italian court decisions, each in some way hinged on science, have shocked the international research community in recent months… continua su Nature Update:…

No allo Stato di giustizia

La sentenza dell’Aquila e il rischio di criminalizzazione indiscriminata No allo Stato di giustizia Non vi sono dubbi che una valutazione compiuta su una sentenza possa essere espressa solo dopo averne letta la motivazione e sarà forse vero che ogni sentenza deve essere rispettata. Ma le prospettive aperte dalla decisione con cui alcuni componenti della…