Testo unico pubblico impiego: via libera definitivo dal Consiglio dei Ministri

Il comunicato del Governo.. Testo unico del pubblico impiego Il decreto introduce disposizioni mirate al raggiungimento dei seguenti obiettivi: – il progressivo superamento della “dotazione organica” come limite alle assunzioni, fermi restando i limiti di spesa, attraverso il nuovo strumento del “Piano triennale dei fabbisogni”, con la definizione di obiettivi di contenimento delle assunzioni differenziati…

Riforma Madia, nel Testo unico su pubblico impiego nessuna soluzione per i precari della ricerca: “I fondi non ci sono”

Fabrizio Stocchi, responsabile nazionale del comparto Ricerca Flc-Cgil: “E’ previsto un piano straordinario di assunzioni, che però riguarderà solo chi ha un contratto a tempo determinato e tre anni di anzianità. Nel nostro settore molti sono invece parasubordinati e si spostano da un ente all’altro”. Rosa Ruscitti, responsabile del comitato di Ente Cnr del sindacato:…

Consiglio dei Ministri approva il decreto mille proroghe 2017

Fonte: repubblica.it Il milleproroghe. Sul tavolo dell’esecutivo è piovuto il problema dei 40 mila precari della pubblica amministrazione: dal primo gennaio infatti, a causa di una norma contenuta nel Jobs act, sarà vietato il rinnovo dei contratti a termine e delle collaborazioni con la pubblica amministrazione. Un elemento che ha reso urgente una proroga dei loro contratti…

The future of PhD students in Italian academia. What does it look like?

The future of PhD students in Italian academia. What does it look like? Posted on April 13, 2016 by aesopyaadmin Guest authors: Enzo Falco (GSSI Cities, Gran Sasso Science Institute) and Alessandro Rinaldi (PhD in Territorial and Urban Planning, Sapienza, University of Rome). Abstract: The academic future of PhD students in Italy looks uncertain. Job opportunities are few and tenured faculty staff is…

Renzi: “Cari ricercatori, più fondi e cattedre: vi spiego il mio piano per salvare la scienza”

Fonte: repubblica.it Il presidente del Consiglio risponde ai vincitori dei bandi europei emigrati. “Ora un progetto condiviso” di MATTEO RENZI  26 marzo 2016 Caro direttore, l’appello dei vincitori dei finanziamenti europeiche oggi lavorano all’estero è qualcosa di più e di diverso da una sveglia o da un richiamo. È un’ipotesi di cammino condiviso. E il governo…