Renzi: “Cari ricercatori, più fondi e cattedre: vi spiego il mio piano per salvare la scienza”

Fonte: repubblica.it Il presidente del Consiglio risponde ai vincitori dei bandi europei emigrati. “Ora un progetto condiviso” di MATTEO RENZI  26 marzo 2016 Caro direttore, l’appello dei vincitori dei finanziamenti europeiche oggi lavorano all’estero è qualcosa di più e di diverso da una sveglia o da un richiamo. È un’ipotesi di cammino condiviso. E il governo…

Lettera precari INAF alla ministra Giannini

Gentile Ministra Giannini, Siamo lieti di apprendere la notizia del reclutamento straordinario di ricercatori negli enti pubblici di ricerca. Non possiamo però accettare che venga considerata una priorità l’assunzione di giovani ricercatori, definiti come coloro che hanno ottenuto un PhD da non più di 5 anni. Come abbiamo avuto modo di portare alla vostra attenzione…

Università, “precari più del 50% dei ricercatori. Dopo il dottorato lavorano gratis per 10 mesi, 55 ore a settimana”

I dati arrivano da un’indagine interna del Coordinamento nazionale non strutturati, che ha promosso uno sciopero bianco per il riconoscimento della ricerca come lavoro. Questo dopo che il governo ha negato loro l’indennità di disoccupazione prevista per gli altri parasubordinati. I soli assegnisti forniscono nella loro carriera un contributo gratuito pari al lavoro di tutti…

Alla Sapienza di Roma e in diretta streaming: Salviamo la ricerca italiana

https://www.change.org/p/salviamo-la-ricerca-italiana/u/15612101 Oggi alle 14.30 l’incontro in streaming sul canale youtube Salviamo la Ricerca Giorgio Parisi Italia 25 feb 2016 — 25 feb 2016 — Oggi, giovedì 25 febbraio, alle 14.30, nell’aula Amaldi del Dipartimento di Fisica dell’Università di Roma La Sapienza, si terrà l’incontro “Salviamo la ricerca italiana”. Potrete seguire l’evento in streaming sul canale YouTube…

«Precari e con 1500 euro al mese: così lavoriamo noi fisici dell’Infn»

da corriere.it Ernesto Filoni, 47 anni, lavora all’Istituto di fisica nucleare, sede di Torino, da vent’anni: «Oggi siamo tutti felici per la scoperta, tra due o tre giorni ci ricorderemo di stipendi e precarietà, e ricominceremo la nostra battaglia per la sopravvivenza» di Valentina Santarpia Sette anni di stipendi bloccati, nessuna possibilità di carriera, personale precario…

I ricercatori scioperano alla rovescia: braccia incrociate ma solo sulla maglietta

Fonte: La Stampa 03/02/2016 NOEMI PENNA TORINO I ricercatori incrociano le braccia. Ma solo sulle magliette: è lo «sciopero alla rovescia» indetto dal Coordinamento ricercatrici e ricercatori non strutturati universitari contro la decisione del Governo di non estendere alla categoria l’indennità di disoccupazione. Lavoro in rosso Assegnisti, dottorandi e titolari di borse di studio continueranno…

Retromarcia del Miur sull’indennità di disoccupazione ai ricercatori precari: «Presto un ammortizzatore»

di Marzio Bartoloni Dopo aver chiuso la porta all’estensione della Dis-coll (l’indennità di disoccupazione prevista dal jobs act per le collaborazioni coordinate e continuative ) ai ricercatori precari il ministero si dice pronto a farla rientrare dalla finestra, sotto forma di un ammortizzatore sociale tutto ancora da studiare. È lo stesso sottosegretario Faraone che aveva…

Per Poletti la ricerca è un hobby: niente disoccupazione ai precari

Fonte: Il Manifesto Università. Il ministero del lavoro risponde ai ricercatori precari: non lavorate, siete studenti, niente sussidio di disoccupazione. Il governo che assume 500 ricercatori “eccellenti” esclude 60 mila persone dalla cittadinanza. Gli atenei sono i luoghi del lavoro gratis e della dipendenza personale da un barone La protesta a Montecitorio dei ricercatori precari Roberto Ciccarelli ROMA…

[Reblog]: La cultura non va alienata! (Acquisizione biblioteca ex-IMGC)

da precari@INRIM La cultura non va alienata! È stato questo il pensiero immediato di alcuni precari dell’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica alla lettura del bando, pubblicato sul sito dell’Ente, per “l’alienazione dei beni di natura bibliografica di proprietà dell’INRiM”. Da qui la decisione di organizzarsi insieme ad altri colleghi e amici precari per aggiudicarsi la proprietà della biblioteca dell’istituto di…

Stop ai co.co.co? Addio ai ricercatori

Fonte: La nuvola del lavoro di Veronica Ulivieri Altrove sono stati spesso sinonimo di abuso, ma nella ricerca medica i co.co.pro., aboliti dal Job’s Act a partire da gennaio 2016, erano la forma naturale per portare avanti l’attività scientifica. A pochi giorni dall’inizio del nuovo anno, mentre le lettere inviate al premier e ai ministri della Ricerca…

Precari INRIM: proclamato lo stato di agitazione

Mentre il Governo annuncia ulteriori inasprimenti del turn over degli enti di ricerca, i precari della ricerca, questa volta dell’INRIM, devono entrare in lotta a causa della loro difficilissima condizione. Torino, giovedì 21 ottobre 2015 Comunicato Stampa Il 20 ottobre 2015 il personale INRiM riunito in Assemblea, dopo un prolungato silenzio dell’Amministrazione rispetto alla richiesta di…

[Reblog] Germany: Research institutions criticised for employment practice

Fonte: http://www.universityworldnews.com/article.php?story=20150716120738651 Michael Gardner17 July 2015 Issue No:376 Germany’s federal and state governments have called on the country’s major research institutions to review their employment conditions and career structures. They are particularly critical of the underrepresentation of women in these institutions. The Gemeinsame Wissenschaftskonferenz or GWK – the joint higher education and research conference – claims that current regulations…

Futuro In Ricerca: I precari “dimenticati” scrivono al Ministro Giannini

da repubblica.it I precari “dimenticati” scrivono al Ministro Giannini: “Premiati con milioni di euro.. e poi?” I ricercatori di “Futuro in Ricerca” scrivono una lettera al Ministro: “Premiati e abbandonati, nonostante i discorsi sulla meritocrazia” IL MINISTERO li definisce “programmi di ricerca di alta qualificazione”. Sono i finanziamenti “Futuro in Ricerca”, che dal 2010 al…