Deposito nucleare, strada in salita

Federico Rendina 03 giugno 2014 ROMA Mai nelle aree a rischio di terremoti, ma anche di instabilità geologica o di qualche smottamento se piove forte. E guai ad avvicinarsi alle falde acquifere, o a «risorse naturali già sfruttate o di prevedibile sfruttamento». In ogni caso bisognerà mantenersi lontano dei fiumi e ancor più dalle dighe…

Fonte: Sogin, INFN Roma, 7 novembre 2012. Il Presidente dell’INFN, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Prof. Fernando Ferroni, e l’Amministratore Delegato di Sogin, Ing. Giuseppe Nucci, hanno sottoscritto oggi un accordo di collaborazione per lo svolgimento di attività nell’ambito del decommissioning e della gestione e messa in sicurezza dei rifiuti radioattivi e per lo sviluppo…

Intervista a Maurizio Cumo

Data intervista: mercoledì 22 febbraio 2012 Maurizio Cumo, componente del Consiglio direttivo dell’Agenzia per la sicurezza nucleare Con lo stop al ritorno al nucleare deciso nel referendum del 13 giugno come cambia l’attività dell’Agenzia per la sicurezza nucleare? Rimangono all’Agenzia, oltre al compito di base di rappresentare il Paese nel consesso internazionale degli organismi regolatori dell’energia…