«Orgogliosi per i complimenti di Renzi»

Fonte: Il Centro

image-2L’AQUILA. «Complimenti per il vostro lavoro e per l’accoglienza strepitosa, orgoglioso del Gssi. Matteo Renzi».

Questa la dedica lasciata dal presidente del Consiglio sul libro del Gran Sasso Science Institute, che raccoglie testimonianze e attestati di stima dei personaggi illustri che hanno visitato la prestigiosa scuola di dottorato internazionale e centro di alta formazione e ricerca dell’Istituto nazionale di fisica nucleare.

«Lascio immaginare la soddisfazione per aver ospitato il presidente del Consiglio», il commento di Eugenio Coccia, direttore del Gssi. «L’incontro nella nostra sede è stato piacevolissimo: Renzi mi è sembrato una persona disponibile, molto sveglia, se mi è concesso usare questo termine. Rilassato, tranquillo e disponibile, nonostante fosse al terzo incontro istituzionale della giornata. E, soprattutto, a conoscenza delle problematiche della città. Un premier che ha dimostrato di conoscere la materia di cui si è discusso e le esigenze della città colpita dal sisma, che gli sono state rappresentate dai sindacati e dalle organizzazioni di categoria. Ha anche motivato la scelta di non venire prima all’Aquila, per attendere il momento giusto, quello in cui concretizzare gli interventi in favore del territorio».

Coccia ha introdotto i lavori del meeting: «È per noi motivo di orgoglio aver mostrato al capo del governo il carattere innovativo, la proiezione internazionale e la missione del nostro istituto: svolgere ricerche alla frontiera del sapere, formando giovani ricercatori e contribuendo, insieme all’Università e ai Laboratori nazionali del Gran Sasso dell’Infn, a disegnare L’Aquila del futuro quale città europea della conoscenza». Antonio Zoccoli, membro della giunta esecutiva dell’Infn, ha sottolineato «come il Gran Sasso Science Institute rappresenta oggi un polo scientifico e culturale di eccellenza, a testimonianza di come la rinascita della città sia possibile e di come la ricerca scientifica sia un ingranaggio chiave per lo sviluppo».

L’incontro di Renzi con le istituzioni e associazioni di categoria nella sede del Gssi ha sostituito, di fatto, la riunione che era prevista nella nuova sede comunale di Palazzo Fibbioni saltata per i disordini.

Monica Pelliccione

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...