Fabiola Gianotti, la signora della Fisica: “L’Italia investa di più in ricerca”

http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Fabiola-Gianotti-Cern-Ginevra-intervista-Italia-investa-di-piu-nella-ricerca-a3a1791b-c392-4e83-84b2-e5e731ddf9e4.html

27 OTTOBRE 2015 Dal 1° gennaio il Cern di Ginevra, il principale laboratorio di fisica del mondo, sarà guidato da Fabiola Gianotti. Sarà il terzo direttore italiano dopo Carlo Rubbia e Luciano Maiani. Un incarico che si inserisce nella lunga tradizione del nostro paese in questo settore, anche attraverso molte imprese ad alta tecnologia. Per sostenere adeguatamente enti di ricerca e ricercatori, avverte però la scienziata, in Italia servono più risorse. Il servizio di Andrea Bettini.

Fonte: Rai News

 

Un pensiero su “Fabiola Gianotti, la signora della Fisica: “L’Italia investa di più in ricerca”

  1. La Gianotti ha ragione ma Vago Rettore Unimi deve andare al CERN e non far spendere 7 miliardi con 2 colliders al Post Expo che trova al Cern ed il Fel ad Amburgo o Svizzera.Se ha professori bravi come dice Vago ,li dirotti su tests al Cern.Io sono grato al Cern anche per Internet che ha lanciato ma in Italia mi trovo isolato su internet industriale 4.0 su cui pochi ci capiscono.Difatti Vago al Post Expo dopo aver proposto ma bloccato da noi,i 2 collider,si è avventurato sul terreno digitale dicendo schiochezze enormi.Ora io voglio al Post Expo 1000 aziende e 100 labs-incubators ed un filo diretto con il CERN.Invece mi trovo contro il solito Rettore Vago che vuole una città Scienza senza dire cosa ci mette dentro,se non un misero trasloco di 15.000 studenti da Città Studi a Rho.La ricerca di base fa fatta nei siti dove la sanno fare ma deve conteggiarsi sempre il costo nelle applicazioni.Dire come fa il Presidente IFN che il nucleare costa poco è bugia perchè costa 110-120 euro a MWh mentre l’acqua in energia e poi in idrogeno via HTSE costa 20 euro a MWh e in biometano 45 euro a MWh.Per questo a Milano con l’aiuto del CERN vorrei una mappatura del mio piano acqua-waterways che si basa su algoritmi di livello acqua(banale app IOT) e turbine di pompaggio che producono MW elettrici e all’inverso ripompando levano le alluvioni.Poi vorrei il plasma wate con reuse Co2 e se parliamo di fusione perchè non procediamo all’innesco con 4 reattori LFR di 4° generazione combinati con il mio wasser energie wende waterways.Abbiamo tutti i progetti ma ci mancano i soldi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...