Comunicato FLC CGIL su bozza decreto delegato EPR

Estensione del precariato nelle peggiori forme, messa a esaurimento del III livello, chiusura definitiva dei percorsi di carriera, queste le indiscrezioni sui contenuti della bozza di delega ex art.13 della legge 124/2015 “Semplificazione delle attività degli enti pubblici di ricerca”.

14/04/2016

Se il lavoro svolto al Miur sulla delega per la riforma degli enti di ricerca contenuta nella legge 124 del 2015 è quello dei documenti circolati in bozza negli ultimi giorni, evidentemente l’applicazione della delega Madia deve essere scritta da capo.  La nostra posizione critica circa l’efficacia dell’introduzione dello stato giuridico per Ricercatori e Tecnologi è nota da sempre. Dobbiamo però riconoscere che mai ci saremmo aspettati che la proposta concreta di questo provvedimento avrebbe corrisposto al tentativo di legificazione di uno stato di immiserimento senza precedenti del lavoro negli enti di ricerca, sia per il personale di ruolo che per i precari. Il comunicato che segue è una prima risposta unitaria, cui seguiranno iniziative e una analisi di maggior dettaglio…

continua su flcgil.it

2 pensieri su “Comunicato FLC CGIL su bozza decreto delegato EPR

  1. Leggo dal comunicato UIL: ” … recuperi un comparto unico di contrattazione per l’alta formazione e la ricerca …” e analogo concetto e’ presente nel comunicato CGIL e nel documento congiunto CGIL,UIL e CISL.
    In 30 anni di lavoro non credo di ricordare un momento in cui le tre organizzazione sindacali abbiano dato un contributo alla nostra specificità’ di ricercatori. Anzi si sono sempre battute per affinché si applicasse alla nostra comunità’ strumenti contrattuali che cozzavano pesantemente con il nostro modo di lavorare favorendo non poco alla progressiva gerarchizzazione delle dinamiche della ricerca rompendo quello che e’ il concetto base della nostra comunità’: l’essere pari indipendentemente dal grado e dalle responsabilita’. Ora che pero’ il nostro contratto sfugge loro di mano, ed era ora, facciano il piacere di non gridare al lupo al lupo. Perché’ personalmente preferisco l’eventuale “brace” all’attuale “padella”.

  2. Caro neutrino
    ti SBAGLI! i sindacati hanno molto a cuore i ricercatori e tecnologi!
    per esempio ieri hanno firmato un accordo sul salario accessorio (aumentato)
    a, però ai ricercatori e tecnologi vanno ZERO euro
    va be dai, non fa niente
    NO?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...