Consulenze esterne nella PA: nuove restrizioni

di Teresa Barone

Consulenze esterne nella PA: nuove restrizioni

giovedì 7 marzo 2013

I dirigenti pubblici che affidano incarichi al di fuori dell’ente potrebbero dover rispondere di danno erariale: la sentenza della Cassazione.

Una recente sentenza della Corte di Cassazione fissa nuovi limiti per la richiesta di consulenze esterne da parte della Pubblica Amministrazione: i dirigenti che affidano incarichi a professionisti esterni devono rispondere di danno erariale, a meno che non ci sia la prova dell’oggettiva impossibilità di far svolgere il medesimo incarico all’interno dell’amministrazione.

=> Leggi la normativa che regola le consulenze esterne nella PA

Lo ha stabilito la Suprema Corte con la sentenza n. 4283 del 21 febbraio 2013, attraverso la quale è stato respinto il ricorso di un gruppo di manager pubblici già condannati per l’assegnazione di consulenze al di fuori dell’ente…

continua su pubblicaamministrazione.net

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.