Nsa, spiato un centro di ricerca a Trieste Ma il silenzio del governo continua

Il giornale francese ‘Le Monde’ rivela che la struttura di fisica teorica Ictp è stata al centro di un programma di spionaggio da parte dei servizi americani. Una notizia che non ha però portato ad alcuna presa di posizione dell’esecutivo

di Stefania Maurizi

Non sono servite neppure le rivelazioni di ieri del quotidiano francese “Le Monde” a spezzare il muro di silenzio e inazione del governo italiano sullo scandalo scoppiato in seguito alle rivelazioni di Edward Snowden.

Il giornale parigino ha rivelato una nuova operazione di spionaggio delle comunicazioni compiuta dalla National Security Agency (Nsa) a danno del centro internazionale di fisica teorica di Trieste: l’Ictp, uno degli istituti scientifici più prestigiosi al mondo dedicato al fisico pakistano e premio Nobel Abdus Salam.

Nonostante il suo carattere profondamente internazionale, l’Ictp di Trieste è a tutti gli effetti un centro di ricerca italiano e deve la sua esistenza e la sua operatività ai finanziamenti del governo, che sul caso però tace. Un silenzio ormai costante dall’inizio dello scandalo Datagate che, come “l’Espresso” ha scritto per mesi, riguarda anche l’Italia, come dimostrano i documenti top secret di Snowden visionati dal nostro giornale e i file che il giornalista americano Glenn Greenwald ha condiviso con l’Espresso sui programmi di sorveglianza di massa della Nsa che hanno preso di mira anche il nostro Paese…

continua su l’Espresso

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...