Con il decreto «sblocca ricerca» più possibilità per i giovani

Fonte: Scuola 24

Il Presidente INFN, prof. Fernando Ferroni

Il Presidente INFN, prof. Fernando Ferroni

Con il decreto «sblocca ricerca» più possibilità per i giovani

di Fernando Ferroni *

Ha finalmente visto la luce, dopo un iter piuttosto travagliato, il decreto delegato all’art. 13 della Legge Madia sulla semplificazione delle regole per gli Enti di Ricerca.
Innanzitutto un ringraziamento alla Presidenza del Consiglio, al Miur e alla Funzione Pubblica per avere portato a termine con energia questo lavoro che si è rivelato assai complesso.Più possibilità per i giovani
La parte più positiva è certamente l’eliminazione della Pianta Organica e l’aver riportato il turnover al 100 per cento. Questo faciliterà una politica assunzionale da parte degli enti che rifletta le esigenze reali e permetta una programmazione a lungo termine. Questo inoltre incoraggerà i giovani a pensare che, ferma restando la dura competizione che vedrà premiati i migliori, ci sono prospettive concrete per realizzare le loro ambizioni anche in questo paese.
Altre semplificazioni sono benvenute come quelle sui regolamenti delle missioni e sulle procedure sugli acquisti.
Certo lungo la strada si sono perse novità importantissime (lo stato giuridico dei ricercatori e tecnologi), l’abolizione dell’Iva sulle attrezzature per la ricerca, lo sgravio dell’Irap su alcune tipologie di contratti e altre che sarebbero state utili. Ora c’è un passaggio con le parti sociali e il Parlamento che possono contribuire a un eventuale miglioramento di un testo che pero’ e’ un atto molto rilevante per gli Enti di Ricerca e che gia’ in questa forma è un messaggio importante per la ricerca italiana. Inoltre l’aver messo per una volta la ricerca al centro di un provvedimento legislativo di semplificazione per aiutarne l’aumento di competitività potrebbe e dovrebbe essere l’occasione anche per delle azioni nella futura legge di stabilità come l’aumento dei finanziamenti e il recupero degli sgravi Iva e Irap.
Quindi valutazione positiva e dialogo col governo con la speranza di possibili ulteriori miglioramenti.

* presidente dell’Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn)

Un pensiero su “Con il decreto «sblocca ricerca» più possibilità per i giovani

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...