Il Governo tecnico e l’autorizzazione smarrita

Come è noto, le assunzioni nella Pubblica Amministrazione sono soggette al doppio regime autorizzativo: vanno prima autorizzati i bandi di concorso, sulla base delle risorse liberate dal turn-over nell’Amministrazione richiedente, secondo i limiti stabiliti dalla normativa, e – dopo aver espletato i concorsi pubblici – vanno autorizzate le assunzioni per l’effettiva presa di servizio.

L’atto formale con cui il Governo rilascia tali autorizzazioni, sulla base della documentazione richiesta dal Dipartimento della Funzione Pubblica, è il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM), e oltre alla Funzione Pubblica è necessario che il provvedimento sia verificato ed approvato dal Ministero dell’Economia e Finanze, viste le implicazioni sulla spesa pubblica di ogni assunzione nel pubblico impiego, seppure subordinata a una o più cessazioni dal servizio.

Uno degli effetti del super-lavoro cui è costretto il Governo dalla crisi economico-finanziaria che non accenna a lasciare il nostro Paese, è che tali autorizzazioni giungono con tempi sempre più dilatati, tanto che il cosiddetto decreto “Mille proroghe” ha dovuto posticipare la scadenza per tali autorizzazioni dalla fine dell’anno al prossimo luglio, e di conseguenza il termine per gli Enti per espletare i concorsi e procedere alle assunzioni a dicembre 2012.

E nel frattempo? Nel frattempo per coprire le proprie necessità e le – sempre più cospicue – vacanze di personale, le Amministrazioni continuano ad avvalersi di contratti a tempo determinato i quali – naturalmente – prevedono comunque un dispendio di denaro pubblico, oltre a tenere nell’incertezza di un contratto flessibile un certo numero di “giovani” in attesa di giocare le proprie chances nell’agognato concorso. E in questo panorama, naturalmente, non fanno di certo eccezione gli Enti pubblici di ricerca.

Maggiori informazioni:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.